Annullata dalla Cassazione l'assoluzione di Giuseppe detto lo "scrivano"

Si tratta di un giovane anarchico processato a Torino con l'accusa di essere stato legato alla presunta organizzazione terroristica delle Fai-Fri. Un filone del maxi processo torinese che tra gli imputati vede Alfredo Cospito detenuto a Sassari

Annullata dalla Cassazione l'assoluzione di Giuseppe detto lo "scrivano"
Ansa
-

E' stata annullata dalla Cassazione l'assoluzione di Giuseppe L.T., 24 anni, un giovane anarchico processato a Torino con l'accusa di essere stato legato alla presunta organizzazione terroristica delle Fai-Fri (Federazione anarchica informale). Si tratta di un filone del maxi processo torinese che tra gli imputati vede Alfredo Cospito, esponente
anarchico oggi in sciopero della fame per protesta contro il regime carcerario 41-bis.
L.T., secondo gli inquirenti, divulgava attraverso il web i documenti delle Fai-Fri. Ora per lui ci sarà un nuovo processo d'appello