Da Verduno a Cherasco

Asti-Cuneo, c'è l'ok del Ministero. Il cantiere dell'ultimo lotto è più vicino

Via libera dalla Commissione Valutazione impatto ambientale. Per il via ai lavori manca solo l'ultima determinazione del Ministero dei Beni Culturali

Asti-Cuneo, c'è l'ok del Ministero. Il cantiere dell'ultimo lotto è più vicino
Tgr Piemonte
Un tratto della Asti-Cuneo

Un altro passo in avanti. Ancora non sufficiente per vedere le ruspe all'opera. Ma che avvicina i cantieri. La Commissione Valutazione impatto ambientale del Ministero dell'Ambiente ha dato il proprio parere positivo riguardo l'ultimo lotto dell'autostrada Asti-Cuneo, da Verduno a Cherasco. Ne dà comunicazione la Regione. Il parere contiene "alcune prescrizioni che ricalcano quelle evidenziate dalla Regione Piemonte che supportano la realizzazione del lotto 2.6 A e ne migliorano la compatibilità ambientale", si legge in una nota della Regione stessa.

“Oggi si concretizza uno degli ultimi due passaggi per arrivare finalmente al completamento di quest'opera - sottolineano il presidente della Regione Alberto Cirio e l'assessore alle Infrastrutture e Trasporti Marco Gabusi -. Ora che il Ministero dell'Ambiente ha dato il suo ok, manca infatti soltanto l'ultimo tassello, quello del Ministero della Cultura, a cui continueremo a lavorare come fatto finora, quotidianamente, convinti che questo sia l'unico modo per ottenere i risultati”. 

"Non smetteremo mai di dirlo, il nostro territorio aspetta questa autostrada da troppi anni. La fiducia - aggiungono Cirio e Gabusi - aumenta ormai giorno per giorno: con oggi il completamento dell'opera è davvero sempre più vicino".