La morte del Papa emerito

Benedetto XVI, le messe di suffragio in Piemonte. A Torino con l’arcivescovo Repole alla Consolata

A Tortona funzione presieduta dal vescovo Guido Marini, ex cerimoniere di Ratzinger. Messe anche ad Alba, Biella e Casale Monferrato

Benedetto XVI, le messe di suffragio in Piemonte. A Torino con l’arcivescovo Repole alla Consolata
Ansa
La salma del Papa emerito Benedetto VXI esposta nella basilica di San Pietro in Vaticano

Mentre in Vaticano è aperta la veglia pubblica in San Pietro per rendere omaggio al Papa emerito Benedetto XVI - la cui salma è esposta nella basilica dal 2 gennaio fino alla sera del 4 - anche i territori si mobilitano per dare l’ultimo saluto a Joseph Ratzinger, morto il 31 dicembre all'età di 95 anni.

In Piemonte sono previste messe di suffragio in diverse diocesi della regione. A Torino la funzione si svolge il 3 gennaio alle 18 nella basilica della Beata Vergine Consolata, celebrata dall'arcivescovo Roberto Repole. Stesso giorno e stessa ora a Tortona, con la funzione presieduta dal vescovo Guido Marini, cerimoniere di Ratzinger fino alle sue dimissioni da Pontefice nel 2013. Il 4 gennaio è la volta di Alba, Biella e Casale Monferrato, mentre la diocesi di Acqui Terme ha invitato le singole parrocchie a organizzare le funzioni.

Ad Asti invece la celebrazione eucaristica si terrà giovedì 5 in Cattedrale alle 18 con il vescovo Marco Prastaro. "Un segno di gratitudine e riconoscenza - spiegano dalla Diocesi di Asti-  che la comunità diocesana di Asti vuole esprimere nell'ultimo saluto al Papa emerito".