Nel Cuneese

Esplosione in una cascina di Mondovì, muore un 95enne. I vicini: "Era ancora molto attivo"

Giorni fa aveva investito una donna con la nipotina senza fermarsi. I carabinieri lo avevano rintracciato ritirandogli la patente

Esplosione in una cascina di Mondovì, muore un 95enne. I vicini: "Era ancora molto attivo"
Tgr Piemonte
La cascina bruciata a Mondovì

Sarà necessaria l'autopsia per identificare ufficialmente il cadavere carbonizzato trovato ieri in una cascina di San Quintino di Mondovì. Tutto fa pensare che si tratti di Sebastiano Ambrogio, 95 anni, l'unico ad abitare il casolare dove viveva da solo e dove nella mattinata di ieri è esplosa la bombola gpl usata per cucinare. 
A dare l'allarme un automobilista che percorreva la vicina provinciale e ha visto le fiamme che sono state fatali all'anziano

I vicini hanno visto il suo cane e il suo gatto scappare da una finestra prima che le fiamme li carpissero. L'uomo, nonostante l'età viveva da solo. L'unico segno di disagio alcuni giorni fa: Ambrogio che ancora guidava aveva investito una donna con la nipotina senza fermarsi. I carabinieri lo avevano rintracciato ritirandogli la patente.

Ambrogio non aveva mai manifestato particolari difficoltà: gli inquirenti nella casa non hanno trovato nulla che possa far pensare a un gesto volontario, ma le fiamme hanno divorato tutto.