A teatro

La solitudine degli anziani morti lontano dai propri cari

Lo spettacolo Tu Lontana da Me indaga sul distacco forzato dal covid che ha dilaniato le famiglie

La solitudine degli anziani morti lontano dai propri cari
Tgr Piemonte
Una scena dello spettacolo

Uno spettacolo teatrale che parla del rapporto che lega una figlia alla madre anziana e malata. Non un racconto della malattia, ma un ritratto dell’amore, nonostante le difficoltà che comportano i rapporti tra genitori e figli. E il racconto del dolore che prova una persona nel vedersi strappare via l’affetto della madre perché necessario ai fini sanitari.

Parla della solitudine degli anziani morti lontano dai propri cari a causa della pandemia lo spettacolo Tu Lontana da Me, della compagnia teatrale Compagnia3001, andato in scena alla casa di quartiere Più Spazio4 a Torino. Non si nomina mai il Covid anche se la pandemia fa da sfondo a tutta la vicenda. Quello che si vuole indagare è come si sente una donna nel rapporto con la madre anziana quando scopre che tutta la sua vita è stata condizionata da questa relazione e quando il distacco forzato rimette tutto in discussione.

La pandemia è una causa esterna che ha condizionato le nostre vite. E ha costretto ognuno di noi a vivere al meglio i rapporti affettivi con le persone vicine, in questo caso l’anziana madre. Come ci poniamo? Come reagiamo? Quanto siamo disposti a cedere del nostro spazio vitale? Interrogativi che solleva lo spettacolo insieme ai sentimenti di paura, rabbia, amore, dolore ma anche pietas e solidarietà.