Muore annegato nel lago artificiale di Savigliano

Il corpo di uomo di 43 anni, custode di una struttura affacciata sullo specchio d'acqua, è stato recuperato dai vigili del fuoco sommozzatori di Torino

Muore annegato nel lago artificiale di Savigliano
Dal web
Una veduta del lago artificiale di Savigliano

Il corpo di un uomo di 43 anni di nazionalità rumena, custode del ristorante "La Sirenetta" a Savigliano, è stato recuperato senza vita dalle acque del bacino artificiale davanti al locale. 

A trovarlo sono stati i vigili del fuoco sommozzatori di Torino, intervenuti dopo l'allarme lanciato sabato mattina dai titolari del locale, che non si spiegavano l'assenza del custode. Secondo una prima ipotesi, l'uomo sarebbe annegato in seguito a un incidente o a un malore.