Scialpinista torinese di 49 anni muore sotto una valanga in Valle d'Aosta

Roberto Agnusdei, assicuratore, è stato travolto a Punta Chaligne, a 2.400 metri di quota: salvo l'escursionista che era con lui e che ha dato l'allarme. Il corpo recuperato dal Soccorso alpino valdostano

Scialpinista torinese di 49 anni muore sotto una valanga in Valle d'Aosta
Tgr
Roberto Agnusdei è morto travolto da una valanga in Valle d'Aosta

Uno scialpinista torinese di 49 anni, Roberto Agnusdei, di professione assicuratore, è morto travolto da una valanga, staccatasi alle 12,15 di sabato da Punta Chaligne in Valle d'Aosta, a 2.400 metri di quota. Il corpo è stato recuperato dal Soccorso alpino valdostano: salvo un altro escursionista che ha dato l'allarme. 

In base a quanto ricostruito dai soccorritori, a tradirlo poco sotto la vetta è stato un accumulo di neve ventata ed è rimasto sepolto sotto oltre un metro di neve. 

Il medico intervenuto sul posto ha tentato di rianimarlo ma non c'è stato nulla da fare. Al momento non sono emerse responsabilità di terze persone per l'incidente. Il pericolo valanghe nella zona è 3-marcato sopra i 2.500 metri di quota e 2-moderato al di sotto. Il bollettino valanghe segnalava che "in molti punti si sono formati accumuli di neve ventata in parte spessi" che "possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali". 

Servizio di Giorgia Porliod, Tgr Valle d'Aosta