Torino

Torna a Torino il Salone dell'Auto, mancava da cinque anni

L'annuncio del presidente Cirio e del sindaco Lo Russo con l'organizzatore Levy. Le automobili saranno esposte nel centro della città

Torna a Torino il Salone dell'Auto, mancava da cinque anni
Tgr Piemonte
Un'auto d'epoca esposta all'Autolook Week

Dopo cinque anni il Salone dell’Auto torna a Torino. Lo annunciano il presidente della Regione Alberto Cirio, il sindaco Stefano Lo Russo, l’assessore regionale alle Attività produttive Andrea Tronzano, e quello comunale i Grandi Eventi, Sport e Turismo, Mimmo Carretta, insieme ad Andrea Levy, ideatore e organizzatore di Salone Auto Torino 2024.

L'evento fu trasferito a Milano a causa delle polemiche politiche tra i 5Stelle e gli organizzatori all'epoca della Giunta Appendino. I consiglieri pentastellati avevano promosso una mozione, non votata dalla sindaca, con cui chiedevano di non usare più per eventi fieristici il Parco del Valentino, dove si teneva il Salone. Un modo per dare il benservito alla manifestazione automobilistica. Il culmine si ebbe con la dichiarazione del vicesindaco Guido Montanari: “Fosse stato per me, il Salone al Valentino non ci sarebbe mai stato. Anzi, nell’ultima edizione ho sperato che arrivasse la grandine e se lo portasse via. Sono stato io a mandare i vigili per multare gli organizzatori”. Montanari fu poi costretto a scusarsi. I 5Stelle puntavano piuttosto sulla mobilità dolce, a base di biciclette.

Salone Auto Torino 2024 ritorna in una veste completamente rinnovata, un salone culturale a cielo aperto che accompagnerà il pubblico nella storia dell’industria automobilistica, tra il passato rappresentato dalle auto più belle e rappresentative e il futuro dei modelli più sostenibili, tutti esposti tra le vie e le piazze del centro di Torino. 

L'evento sarà una passeggiata all’aperto, gratuita per il pubblico, che da piazza Carlo Felice porterà i visitatori in piazza Castello e in piazzetta Reale, tra i modelli che raccontano l’evoluzione della tecnologia automotive: gli appassionati potranno conoscere le novità a zero emissioni delle case automobilistiche e provarle nel percorso test drive cittadino, di scoprire tutte le motorizzazioni alternative più sostenibili e di testarle in un secondo percorso in viabilità ordinaria. La manifestazione quindi non tornerà al Parco del Valentino, che sarà interessato dai lavori di rifacimento finanziati dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Il pubblico potrà inoltre, durante la passeggiata Salone Auto Torino 2024, ammirare l’esposizione dei grandi capolavori disegnati dai grandi carrozzieri e delle supercar e hypercar da sogno. 

Salone Auto Torino 2024 coinvolgerà fortemente il territorio, con ricadute importanti grazie all’indotto stimato. Per i visitatori sarà attivato il Free Pass Salone, un biglietto elettronico gratuito che ai suoi possessori darà la possibilità di accedere a diverse iniziative della manifestazione, prima fra tutte la possibilità di effettuare i test drive degli ultimi modelli messi a disposizione dalle case automobilistiche. 

Chi scaricherà il Free Pass Salone potrà inoltre accedere alle convenzioni per treni e pullman per arrivare a Torino nei giorni della manifestazione, a sconti e ingressi speciali nei musei di Torino, sconti e iniziative realizzate dagli esercizi commerciali e dai ristoranti convenzionati. Il Free Pass Salone sarà realizzato in collaborazione con Regione Piemonte, Città di Torino, Camera di Commercio di Torino, Unione Industriali, Turismo Torino e Provincia, Politecnico di Torino e Consorzio delle Residenze Reali Sabaude.

In collaborazione con Autolook saranno organizzati gli Autolook Awards, il premio alla comunicazione dei team che partecipano a tutte le discipline del motorsport.