Dall'Ucraina

Atterraggio d'emergenza ad Alessandria per il pilota fuggito da Odessa per salvare ragazza e suocera

In fuga dalla guerra decide di intraprendere un viaggio temerario. Senza denaro, l'aeroclub Bovone gli ha pagato una notte in albergo. Poi la ripartenza verso la Francia.

Dipinto di giallo e di blu come i colori dell'Ucraina, come il grano dei campi e il cielo, quello che quest'aereo ha sorvolato in fuga da Odessa verso la Francia. A fare questo viaggio è David Van Hemelryck, nato in Francia poi trasferitosi a Odessa per amore di una donna ucraina, portata in salvo in Polonia con la madre prima del trasferimento temerario in Francia, stavolta in auto.

Due settimane di viaggio con numerosi scali, l'ultimo ad Alessandria, giovedì sera all'Aereoclub Bovone, per il forte vento, dove gli è stata offerta una notte in albergo gratis, perché senza soldi, per ripartire stamattina per la Costa Azzurra.