La moria di pesci nel Po collegata al flusso d'acqua controllato per togliere le alghe

Il grande fiume è malato, tra proliferare di alghe e siccità

Le piogge della scorsa settimana hanno attenuato solo di poco la ‘sete’ del Po. 

La situazione resta “sensibilmente grave” secondo il report settimanale dell'Autorità distrettuale del Grande fiume. Previste precipitazioni in settimana che dovrebbero protrasi per più giorni. Ma l'attenzione resta alta, il deficit di portata rimane rilevante. 

Al problema del proliferare delle alghe ora si aggiunge anche una moria di pesci. E' collegata alla riduzione del flusso d'acqua per ripulire il fiume dall'eccesso di vegetazione acquatica,