Il progetto

Vercelli, firmato il protocollo per il nuovo blocco del Sant'Andrea

L'edificio sorgerà alle spalle di quello attuale e sarà costruito in due momenti diversi nei prossimi anni

Firmato a Vercelli il protocollo d'intesa per la costruzione del nuovo blocco dell'ospedale Sant'Andrea. L'edificio sorgerà alle spalle di quello attuale e sarà costruito in due momenti diversi. Il primo, finanziato con 53 milioni di euro stanziati dalla Regione, sarà avviato in tempi più rapidi e dovrebbe essere concluso entro tre anni. Qui saranno trasferiti il Pronto Soccorso e altri servizi urgenti. Successivamente con altri cento cinquanta milioni di euro verrà finanziato il secondo lotto alto dieci piani che consentirà di trasferire ammodernare la struttura.

A firmare il protocollo il presidente della Regione Cirio, dall'Assessore alla Sanità Icardi, dal Direttore Generale dell'ospedale di Vercelli e dell'asl Eva Colombo. 

Il secondo lotto dell'ospedale da 150 milioni di euro è finanziato con fondi inail. Lo stanziamento regionale serve per coprire la differenza dell'innalzamento dei costi dovuti alla crisi della guerra in ucraina e all'aumento delle materie prime