Il comune di Torino contro la malamovida

Movida, i locali dicono no ai limiti alla vendita di alcolici

Esercenti e baristi sono concordi nel bocciare la decisione del comune di Torino di estendere a tutto l'anno il divieto di vendita di alcolici da asporto dopo le 21

Baristi e proprietari sono tutti concordi, il divieto di vendere alcolici da asporto dopo le 21 nelle zone della movida a Torino penalizza ulteriormente un settore già segnato dalle chiusure e dai controlli obbligatori del green pass. Il divieto è in vigore nei quartieri San Salvario, Vanchiglia, Regio Parco-Borgo Rossini, piazza Santa Giulia e piazza Vittorio. L'ordinanza vuole evitare altre condanne dell'amministrazione comunale per la malamovida dopo la vittoria e il risarcimento milionario ottenuto dagli abitanti di San Salvario.