Calcio - Coppa Italia

Juventus-Sassuolo, gol ed emozioni all'Allianz

Bianconeri in vantaggio con Dybala, ma c'è il ritorno del Sassuolo con Traoré. Poi Allegri passa al 4-3-3 con Morata e inizia l'assedio a super-Pegolo. Porta stregata, ma Vlahovic la risolve con una magia: autogol di Tressoldi. Tutti gli highlights

Juventus-Sassuolo di Coppa e Italia, gol e spettacolo all'Allianz. Riviviamo gli highlights della partita. Anche se, alla fine, la risolve sempre lui: Dusan Vlahovic. Allegri a sorpresa col 4-4-2 con McKennie largo a sinistra. Al secondo minuto discesa di Alex Sandro come ai bei tempi, la palla di McKennie s'impenna, ma arriva Dybala che schiaccia col sinistro e sigla il vantaggio Juve. I bianconeri tirano i remi in barca. Troppo presto, perché soffrono il palleggio del Sassuolo. Al 12esimo errore di Bonucci, palla per Berardi che impegna Perin. Al 15esimo gran sinistro di Kiriakopulos: Perin si supera. Al 23esimo Traorè ha tutto il tempo di prende la mira, Bonucci e De Sciglio stanno a guardare, tardivo il recupero di Zakaria: destro a giro e meritato pareggio neroverde. Al 36esimo sale in cattedra Gianluca Pegolo. Lancio di Bonucci, Vlahovic si invola, prova col destro, il portiere del Sassuolo chiude.

La Juve cambia col tridente

Nel secondo tempo, però, è un'altra Juve. Minuto 54. Dybala allarga per De Ligt; McKennie prende il palo. Juve ora col 4-3-3 con Morata. Cross di Dybala, tiro di McKennie, super Pegolo, palo incredibile di De Ligt e flipper in area, ma il pallone non entra. Tre minuti dopo Vlahovic imbecca Morata che prova il colpo sotto, ma Pegolo è strepitoso. Minuto 81: rimessa con le mani lunga di McKennie, testa di Rabiot, ma c'è ancora il riflesso di Pegolo. All'8esimo imbucata di Dybala, migliore in campo nella Juve, per De Ligt, ma il migliore del Sasusolo, Pegolo, si fa trovare ancora una volta pronto. Sembra una maledizione, ma all'86esimo ci pensa Vlahovic. Lancio lungo di Dybala che aspetta Muldur, lo aspetta, lo supera utilizzandolo come un pivot e poi sfodera un colpo da biliardo sfruttando la sponda di mano di Tressoldi. La fortuna aiuta gli audaci. 2 a 1: finisce qui. E' la Juve di Dusan Vlahovic. E in semifinale, c'è la Fiorentina