Per Dybala e Rugani dieci giorni di stop

La Juve vede la Champions, il Toro tenta Belotti

La sconfitta dell'Atalanta rafforza il quarto posto dei bianconeri, al Toro il destino di Belotti al centro dell'attenzione

Per la Juve è stata una domenica di buone notizie. Le prime sono arrivate dal J Medical dove gli accertamenti ai quali si sono sottoposti Dybala e Rugani hanno escluso lesioni muscolari: sia l'attaccante che il difensore accusano un'elongazione ma nessuna lesione ed entrambi dovranno stare fermi per una decina di giorni. Dunque niente trasferta di coppa a Villareal ma nemmeno lunghe assenze da campi. L'altra buona notizia è arrivata da Firenze dove i viola hanno sconfitto l'Atalanta permettendo ai bianconeri di rafforzare la posizione al quarto posto nonostante il mezzo passo falso nel derby. Alla Continassa intanto Max Allegri ha continuato a lavorare in vista delle trasferta spagnola dove le assenze lo costringeranno inevitabilmente a cambiare qualcosa. In difesa non ci sono alternative alla coppia centrale Danilo-De Ligt, mentre l'assenza di Dybala potrebbe indurre una variazione di modulo passando a un 4-4-2 ibrido con Cuadrado schierato in posizione offensiva. A centrocampo permane il ballottaggio Arthur-Locatelli: dubbi che il tecnico scioglierà solo dopo la rifinitura di domani mattina.

Sull'altra sponda cittadina il derby ha restituito parte delle certezza smarrite, anche se ha naturalmente riportato l'attenzione sul destino di Andrea Belotti. Il capitano ha lasciato aperto lo spiraglio per il rinnovo contrattuale e chissà che Ivan Juric con la sua idea di calcio aggressivo non riesca a convincerlo: a due centri appena dal numero di segnature in campionato di Ciccio Graziani, il gallo potrebbe infatti entrare nella storia granata. Altrove, difficilmente potrebbe andrebbe invece oltre le note della cronaca.