Prove di normalità

Ritorno a Sale, il nuovo inizio di discoteche e sale da ballo

Nel marzo di due anni, fu il teatro di uno dei primi focolai di covid. Adesso, il dancing "La Cometa" di Sale, nell'Alessandrino, riparte insieme a tutto il settore provato da mesi di chiusure.

Nel marzo del 2020, diventò un simbolo, il teatro di uno dei primi focolai di covid in Piemonte. Con tanto di appello televisivo alla Tgr del responsabile dell'unità di crisi di allora, Mauro Raviolo. Il dancing "La cometa" di Sale, nell'Alessandrino, si ritrovò così sotto i riflettori. Seguirono i mesi di lockdown, poi le chiusure recenti condivise da tutto il settore di discoteche e sale da ballo.

Adesso la ripartenza. I più timidi seduti al tavolo. I più impazienti già in pista. Senza mascherine, come da normativa. Liscio e latino americano, dj e maestri di ballo, clientela dai 30 ai 70 anni. Si riparte da dove si è lasciato, nella prima serata dopo l'ennesimo periodo di chiusura delle discoteche.

L'ha seguita Manuela Gatti che ha intervistato il titolare Roberto Bruno, la ballerina Nadia Pegoraro e la responsabile dell'organizzazione del locale Barbara Accardo. Il montaggio è di Marco Rondoni.