A bordo anche 21 bambini

Arrivati a Volpiano 62 profughi ucraini. Le famiglie: felici di accoglierli

Dopo 1700 km di viaggio sul pullman di Arca Solidale sono stati accolti dai volontari

Sono arrivati questa notte a Volpiano lasciandosi alle spalle la guerra in Ucraina i 62 profughi che hanno raggiunto l'Italia grazie ai volontari di Arca Solidale. Saranno ospitati da 13 famiglie che li accoglieranno nelle loro case. Ieri sera erano lì ad aspettarli. 

"Sono felicissima di poter essere d'aiuto a queste persone, perché credo che in un momento così importante, e terrificante soprattutto, avere una mano da qualcuno sia fondamentale", spiega Marilena Tommasin, che ospiterà alcune persone.

"Non abbiamo una casa molto grande, però abbiamo un piccolo appartamentino disponibile, due camere con bagno, che possiamo dedicare a questa ospitalità", aggiunge Massimo De Luca.

Una famiglia è arrivata dalle Valle d'Aosta e ha già esperienza nell'accoglienza. "Abbiamo ospitato un bambino con l'associazione Arca Solidale, quindi è stato tutto più semplice e più naturale", spiega Erica Cecchelli. 

Ad accogliere i profughi, che hanno percorso 1700 km per arrivare in Italia, anche il console onorario dell'Ucraina a Torino Dario Arrigotti. 

"Si sono rese disponibili 13 famiglie che riusciranno praticamente ad ospitarli tutti. I nuclei sono piuttosto grandi. Ci sono persone che hanno recuperato dei bambini lungo la strada e li hanno portati di qua insieme a loro", racconta Fabrizio Rimondotto di Arca Solidale.