I bambini avevano sospeso la chemioterapia per rifugiarsi nei sotterranei

Bimbi salvi dalla guerra, ora le cure oncologiche in Italia

13 piccoli pazienti malati di tumore rifugiati dall'Ucraina accolti all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino, con mamme e fratellini. Riprenderanno le terapie adeguate. La difficoltà degli psicologi ad aiutarli senza interpreti e mediatori

Le interviste a Franca Fagioli, che dirige l'oncoematologia dell'ospedale Regina Margherita di Torino, e a Giulia Zucchetti, responsabile della psico-oncologia dell'ospedale