Nuovi dati sulla mortalità durante la pandemia

I conti in nero del Covid

Sarebbero 18 milioni i morti da Sars Cov2 nel mondo, il triplo di quelli dichiarati. Lo sostengono ricercatori statunitensi che hanno riesaminato i dati di 191 paesi. In Italia forse 100.000 in più.

In due anni, il Covid potrebbe aver causato più di 18 milioni di morti, nel mondo, quindi almeno il triplo dei 5,9 milioni che gli vengono ufficialmente attribuiti. Lo sostiene un ampio studio internazionale pubblicato da The Lancet e coordinato da ricercatori di Washington. Le stime sono basate sull'eccesso di mortalità, cioè sulla differenza tra i decessi registrati fra gennaio 2020 e dicembre 2021 in 191 paesi e quelli che si erano verificati negli anni precedenti. 
Gli studiosi statunitensi avrebbero rilevato anche in alcune Regioni italiane degli scostamenti rispetto alle statistiche, tanto da portare a 259.000 i decessi per Covid negli ultimi due anni, contro una cifra ufficiale di 137.000. Ma altri ricercatori contestano la validità delle loro conclusioni.