Eliminati dalla Corea del Sud gli azzurri dello Sledge Hockey

Delude il Piemonte delle Paralimpiadi

La nazionale dovrà accontentarsi della finalina per il quinto posto, male anche Biglione nello sprint sittinng

Non è stata una giornata favorevole per i piemontesi impegnati alle Paralimpiadi di Pechino. Michele Biglione, al suo debutto a cinque cerchi, non è andato oltre le qualificazioni nella prova di sprint sitting di sci di fondo. Un risultato al di sotto delle aspettative, in particolare dopo il buon piazzamento nella long distance. Il migliore tra gli azzurri è stato invece Giuseppe Romele, eliminato in semifinale in una gara dominata e vinta dai cinesi con Zhen primo davanti al connazionale Mao.
Ma la delusione più cocente è arrivata dallo sledge Hockey con gli azzurri, tra i quali spiccano i nomi dei tre piemontesi Araudo, Macrì e Lanza, eliminati dai coreani nei quarti di finale con un netto 4-0. Gli italiani hanno pagato a caro prezzo le loro distrazioni, a partire da quella che ha permesso quasi subito agli avversari di di portarsi in vantaggio. Sfumata così la rivincita per la finale del terzo e quarto posto persa a Pyeongchang nel 2018, gli azzurri dovranno accontentarsi della finalina per il quinto posto in programma venerdì.