Anche Torino aderisce alla manifestazione Città unite

I sindaci in piazza per la pace in Ucraina

Il primo cittadino torinese Lo Russo ha parlato dell 'incredibile rete di assistenza e di solidarietà che il capoluogo sta mettendo in campo. "Quando l'emergenza chiama - ha detto - la nostra città risponde".

 

Servizio di Caterina Cannavà, montaggio di Paola Bovolenta. Interviste a Stefano Lo Russo, sindaco di Torino; Dario Arrigotti, Console onorario Ucraina

Centinaia di persone si sono riunite a Torino sotto la prefettura, in Piazza Castello, per aderire alla manifestazione 'Cities Stand With Ukraine' promossa dalle città europee aderenti a Eurocities per dire no alla guerra in Ucraina. Tra i presenti il sindaco, Stefano Lo Russo, e i primi cittadini degli altri comuni della città metropolitana.
In piazza bandiere di Cisl, Cgil, Uilm, Pd, Acli.

Poco prima, in un altro punto di Piazza Castello, si era tenuto un presidio promosso da comitati che si oppongono all'invasione russa dell'Ucraina ma sono anche critici verso la Nato. "Con la nostra presenza in piazza - ha detto Lo Russo - vogliamo testimoniare la vicinanza alle città ucraine che in questo momento sono in conflitto, e soprattutto alle popolazioni civili che sono intrappolate e di cui dobbiamo assolutamente occuparci come Unione Europea". 

Presente anche il console onorario dell'Ucraina, Dario Arrigotti.  "Sono colpito - ha detto - da questa marea di solidarietà. Una mobilitazione che non avevo mai visto. Ma non mi sorprende: so che Torino non è insensibile ai temi della pace".