Si devono occupare anche della sicurezza sul lavoro delle imprese

La protesta degli ispettori del lavoro: pochi e malpagati

Il presidio sotto la Prefettura di Torino per attirare l'attenzione sulla situazione in cui versa l'agenzia

Tutte le volte che ci sono incidenti mortali sul lavoro la prima reazione è chiedere maggiori controlli. Ma proprio chi dovrebbe controllare protesta per la mancanza di risorse per un'azione efficace. Oggi è stata la volta degli Ispettori del lavoro, che da poco hanno assunto competenze anche nel campo della sicurezza sul lavoro. Oggi erano davanti alla Prefettura di Torino per riportare l'attenzione sulla mancanza di personale e sugli stipendi troppo bassi. La denuncia di Fabrizio Salvatico, rsu della Cgil