Presentato in Regione

Nasce in Piemonte l'Osservatorio sui suicidi

L'Osservatorio Nazionale Suicidi, Operazione Nuova Speranza, è stato realizzato per approfondire le implicazioni umane, sanitarie e sociali che si nascondono dietro chi sceglie di togliersi la vita.

Un centro studi nato in Piemonte, dall'esperienza personale del suo presidente e fondatore, Raffaele Abbattista, che nove anni fa perse il fratello Giuseppe, all'epoca 28enne. La missione dell'Osservatorio Nazionale Suicidi è chiara nel sottotitolo: "Operazione Nuova Speranza": un punto d'ascolto, di studio, di ricerca e di cura per la gestione di un tema difficile come quello della depressione e del suicidio. Dai dati Istat in Piemonte nel 2019 339 persone si sono tolte la vita. La percentuale più alta è stata registrata a Biella, la più bassa a Novara mentre a livello nazionale il fenomeno dal 2013 al 2019 è stato in costante calo ma è ancora forte nel Nord, dove avviene oltre la metà dei suicidi.

Il progetto prevede in futuro l'apertura di un ambulatorio dove pazienti e famiglie possano rivolgersi per una terapia o un semplice ascolto che si affianchi all'impegno delle Asl territoriali.
 

Servizio di Maghdi Abo Abia, montaggio di Beppe Serra. 

Interviste a Raffaele Abbattista, presidente e fondatore ONS; Roberto Merli, Direttore della struttura psichiatria Asl Biella; Chiara Caucino, Assessore alla famiglia della Regione Piemonte.