#PrimaveraFai

Una striscia quotidiana e una maratona domenica 27 su Rai3

Scattano gli speciali che la Testata giornalistica regionale della Rai dedicano alle Giornate di Primavera del Fai. Tutti gli appuntamenti.

Un lungo viaggio da Nord a Sud nell'Italia più bella per raccontare,  in diretta su Rai3 e anche in differita su RaiPlay, l'Italia più bella, l'Italia del Fai. 

Tornano le Giornate di Primavera e la Rai affianca come ogni anno il Fondo Ambiente italiano. Servizi, collegamenti e ospiti nei programmi e nelle diverse testate, per raccontare la bellezza e
l’unicità del nostro Paese. 

TUTTI I POMERIGGI - Un contributo importante sarà quello della TgR, Testata giornalistica regionale, che con il suo lavoro capillare darà visibilità alle mille iniziative sul territorio. A cura della
Redazione di Torino, un tg dedicato di dieci minuti, da lunedì 21 a venerdì 25 marzo, alle 15.10 su Rai3. Al centro la tutela del paesaggio come la conservazione del patrimonio artistico. Con, è solo uno tra tanti, il restauro degli Affreschi del Castello della Manta. Fino agli interventi eco-sostenibili in edifici e giardini.

DOMENICA 27 LA MARATONA - Lunga diretta, poi, domenica 27 marzo dalle 8.55 alle 10.15 sempre su Rai3. Il set principale sarà quello del Rettorato dell’Università di Torino, progettato nel 1712 da Michelangelo Garove, uno dei più affermati architetti dell'ultimo decennio del Seicento. Due collegamenti, previsti dall’orto botanico di Napoli e a Roma, dal Casino dell’Aurora Ludovisi, che conserva ancora uno straordinario soffitto affrescato da Guercino nel 1621. Tra le tappe del viaggio tra i beni artistici aperti nel fine settimana dal FAI: Palazzo Sandi A Venezia, Palazzo Mackenzie a Genova, il teatro Verdi a Trieste.

Protagonista anche il paesaggio, con finestre aperte sul Bosco di San Francesco ad Assisi, il Borgo di Montecassiano, piccolo comune del maceratese che ha mantenuto intatta la struttura del XV secolo, l’oasi naturale tutelata dal comune di Moliterno in Basilicata.