Echi di guerra

Gli Amici del Fiume a fianco dell'Ucraina

Anche un atleta ucraino ha partecipato alla Turin kayak canoa Marathon sul Po. Arrivato a Torino prima della guerra per raggiungere i figli , e' stato accolto dagli Amici del fiume.

A Torino per raggiungere i due figli - lui sposato, lei studia matematica - e' riuscito a riprendere la sua passione, la canoa, e frequenta regolarmente il circolo degli Amici del Fiume. Ha viaggiato molto, era capitano di navi grandi e piccole, ama le barche di ogni genere. 

La storia di Vadym Batenko, ucraino, salito per la prima volta su una canoa a due anni. Ci ha raccontato il legame della sua famiglia con questo sport. A Torino ha trovato molta amicizia, una città bella, buona, europea, che lo ha accolto con simpatia.
 

 servizio di Caterina Cannavà     interviste: Ivan Comi, master canoa    Vadym Batenko            Mauro Crosio, presidente Circolo Amici del Fiume