Buone notizie per i contribuenti piemontesi dal periodo d'imposta 2022

Regione, approvati adeguamento irpef e sostegno a famiglie con tre figli e con figli disabili

I dettagli del provvedimento fiscale


Buone notizie per i contribuenti piemontesi a partire dal periodo d'imposta 2022. La Regione adegua l'addizionale Irpef alla normativa nazionale appena cambiata e mantiene alcune detrazioni anche se non richieste dalle nuove norme decise dal Governo.

L'aula di palazzo Lascaris ha approvato il provvedimento con 26 si' e 17 non votanti, dunque gli scaglioni dell'addizionale regionale passano da 5 a 4 in analogia al provvedimento fiscale nazionale.

 Inoltre restano alcune detrazioni, anche se non sarebbero piu' obbligatorie secondo la norma nazionale: le famiglie con piu' di tre figli a carico godranno di una detrazione di 100 euro a figlio, quelle con figli portatori di handicap 250 euro a figlio. 

Le detrazioni di sommeranno all'assegno unico. La decisione con la prossima legge di bilancio rapresenterà per la regione un aggravio di 11 milioni e 241 mila euro, ma per l'assessore al bilancio, Andrea Tronzano, si tratta di investimento giusto e importante a favore delle famiglie in questo momento di difficoltà. 

Le detrazioni rappresentano misure di sostegno economico sociale, confermano dalla Lega. Anche dalla minoranza Magliano dei moderati  parla di segnale politico che va nella direzione giusta.

 

Servizio di Caterina Cannavà