Grigi in 10 da metà del primo tempo

L'Alessandria perde 3-0 a Frosinone

Pisseri para un rigore, ma poi commette errori su due dei tre gol subiti

Allo stadio Benito Stirpe di Frosinone si affrontano i padroni di casa allenati da Fabio Grosso in cerca di punti per i play off e l'Alessandria dell'ex MOreno Longo bisognosa di punti salvezza.

Una prima svolta della partita arriva al 23esimo quando Lunetta già ammonito atterra in area Zampano. L'arbitro Colombo decreta il calcio di rigore e l'espulsione del difensore dei grigi.
Pisseri para il rigore battuto da Ciano. L'alessandria per ora si salva ma resta in dieci. E il conto il Frosinone inizia a farlo pagare al 37esimo con un angolo battuto da Lulic per il colpo di testa di Barisic, 1-0 e con questo risultato si va negli spogliatoi.

Nella ripresa è ancora sugli sviluppi di un calcio d'angolo che i laziali colpiscono i piemontesi. Il solito Lulic dalla bandierina. Il cross questa volta è per Zerbin che approfitta di un'uscita a vuoto di Pisseri. E' il 73esimo.

Il gol del definitivo 3-0 per i gialloblu arriva nel recupero con Canotto che prende palla su un errore dell'estremo difensore alessandrino che esce a vuoto e lascia la porta sguarnita.