L'intervista

Stefano Buono, imprenditore e mecenate fra Torino e New York

La storia di un fisico nucleare, scienziato e imprenditore prestato all'arte in Valle d'Aosta. Dopo 27 anni all'estero ha realizzato la sua prima base sotto la Mole

 

Incontro con Stefano Buono, imprenditore e mecenate che a New York ha trasformato Naif Hérin in Dolche e che a Torino ha creato un polo di ricerca per il nucleare pulito. Un tema quanto mai attuale e che alimenta un dibattito acceso in tempo di rincari energetici e scarsità di materie prime. I primi risultati però, Buono conta di vederli tra otto anni. E cambieranno il mondo.

 

servizio di Maria Teresa Zonca       montaggio di Federico Vezzetti