A Santena il principale centro di ricerca e sviluppo di Petronas

60 milioni di euro è l'investimento in Piemonte di Petronas, colosso mondiale degli idrocarburi

Il gruppo controllato dal governo malese si è installato in uno storico sito della Fiat.


Da Kuala Lumpur a Torino per creare il maggior centro di ricerca del gruppo dedicanti agli oli lubrificanti. La Petronas, colosso mondiale degli idrocarburi controllato dal governo malese, 100 miliardi di dollari e oltre 50 mila dipendenti, ha scelto nel 2016 di investire a Santena, nello storico sito della Fiat Lubrificanti, ceduta proprio nel 2007 a Petronas. Il centro è stato inaugurato nel 2018 dopo due anni di lavori e un investimento da più di 60 milioni di euro. Oggi vi lavorano 122 persone, a fianco del sito produttivo dei lubrificanti che impiega 256 addetti. Fra le ragioni che hanno fatto scegliere il torinese ad una grande multinazionale per il suo investimento, sicuramente la presenza di un sistema universitario e della ricerca riconosciuto a livello mondiale. L'azienda ha riconosciuto un bonus di 400 euro ai dipendenti per le complicazioni nelle condizioni di lavoro durante il periodo della pandemia.

Servizio: Vanni Caratto
Montaggio: Marco Rondoni
Intervistati: Alessandro Orsini, direttore marketing divisione Pli; Andrea Dolfi, responsabile ricerca e sviluppo divisione Pli