Musica

A Moncalieri il Premio Testa con Fresu e Bennato, vince Assia Fiorillo

Il riconoscimento dedicato all'autore di Cavallermaggiore, scomparso nel 2016, è stato consegnato alle Fonderie Limone.

Le inconfondibili note del flicorno di Paolo Fresu per la serata finale del Premio Gianmaria Testa alle Fonderie Teatrali Limone di Moncalieri. Un omaggio al suo amico cantautore di Cavallermaggiore scomparso 6 anni fa: “Gianmaria era un artigiano, era un poeta ed era capace di fotografare il mondo con quella semplicità apparente dei grandi. E quindi è fondamentale perché credo che in questo momento abbiamo bisogno di bellezza, di messaggi positivi che alcune volte si celano nella parola oppure si celano dietro una melodia”.

Un'eredità raccolta da molti giovani musicisti. Oltre 130 quelli che hanno partecipato al premio. Cinque arrivati alla finale di mercoledì sera. La vincitrice è stata Assia Fiorillo, napoletana. Accompagnata da Daniele Palladino. Presidente della Giuria Eugenio Bennato. Il 24 aprile la vincitrice del Premio Gianmaria Testa si esibirà a Cavallermaggiore.

Servizio di Vanni Caratto, immagini di Luciano Gallian, montaggio di Giancarlo Raviola. Interviste a Paolo Fresu, musicista; Vanda Sorbillo, presidente Circolo Saturnio.