Solo un pareggio per i grigi a Parma. Decisiva l'ultima giornata

Alessandria, finale thrilling

La squadra di Longo bloccata sul 2-2 al Tardini. Il Vicenza vince nel recupero contro il Lecce, il Cosenza pareggia a Pisa. Venerdì sera, nell'ultimo turno, può succedere di tutto

Tutto in una giornata: l'ultima. Il pareggio dell'Alessandria a Parma unito alla vittoria del Vicenza sul Lecce e al pareggio del Cosenza a Pisa lascia aperti tutti gli scenari. Dalla salvezza diretta dei grigi possibile in caso di vittoria con il Vicenza e di sconfitta dai calabresi contro il Cittadella, ai play-out, fino addirittura alla retrocessione diretta della squadra di Longo se a vincere al Moccagatta fossero i veneti. Un finale Thrilling, un po' come la partita del Tardini nella quale i grigi si sono portati subito in vantaggio con Palombi. In una gara che sembrava in discesa c'è stato però il ritorno di orgoglio del Parma che con Cobbaut ha riportato il match in parità allo scadere del primo tempo.  A inizio ripresa l'Alessandria ha provato a riportarsi avanti ma un po' a sorpresa è arrivato il 2-1 di Vazuqez, libero di colpire indisturbato nel cuore dell'area di rigore, anche se Parodi ha protestato a lungo per una possibile spinta.
A questo punto il merito dei grigi è stato quello di non demoralizzarsi. Così, a dieci minuti dal termine c'è stato il pareggio di Pierozzi che tiene vive le speranze di salvezza dell'Alessandria. E alla fine ancore Pierozzi avrebbe potuto siglare il 3-2 dell'Alessandria, ma sarebbe stata una punizione eccessiva per un Parma che nonostante le numerose assenza ha onorato l'impegno non facendo sconti.

Il servizio di Stefano Tallia

Montaggio Giancarlo Raviola