Settimana cruciale per grigi e bianconeri

Juventus e Alessandria, obiettivi all'orizzonte

I grigi alle 18.00 scendono in campo a Cittadella con l'obiettivo dei tre punti per tenere vive le speranze di una salvezza senza playoff. La Juventus mercoledì contro la Fiorentina cerca la finale di Coppa Italia.

Archiviato il pareggio contro il Bologna in campionato la Juventus si butta a capofitto sulla Coppa Italia per recuperare quello spirito che nelle ultime tre partite sembra svanito. La sconfitta contro l'Inter ha messo la parola fine alle residue speranze di scudetto. l'1-1 casalingo contro i rossoblù ha riaperto la corsa al quarto posto. Unico sorriso la rimonta di Cagliari. Non abbastanza per squadra e tecnico che mercoledì sera allo Stadium si troveranno di fronte una Fiorentina che nonostante la partenza di Vhlaovic non ha perso la via della rete. Si parte dal gol di Cuadrado che ha deciso la sfida del Franchi. Un vantaggio che va capitalizzato. I senatori dello spogliatoio, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci su Twitter hanno parlato apertamente di due punti persi mentre Allegri ha confermato di aver parlato alla squadra nello spogliatoio al termine della partita di venerdì. L'ultima parola spetta al campo: i bianconeri hanno a disposizione due risultati su tre.

Obbligo di vittoria invece per l'Alessandria che oggi pomeriggio alle 18 cerca punti fondamentali per la salvezza in casa del Cittadella per la trentacinquesima giornata di Serie B. Bisogna mantenere il vantaggio sul terzultimo posto che significa serie C e provare a rosicchiare qualcosa alla Spal, distante 5 punti, per uscire dalla zona playout. Al Tombolato mister Longo sa che troverà una solida realtà della serie cadetta: "non danno tempo di respirare col pallone tra i piedi, ti mettono in difficoltà. Ci aspettiamo un'opportunità", così il tecnico Moreno Longo nella conferenza pre-partita.