Il più grande studio genetico sulla malattia

Luce sull'Alzheimer

Settantacinque le regioni del DNA associate al rischio di Alzheimer. Quarantadue non erano mai state identificate. Parlano due degli autori italiani dello studio: Sandro Sorbi, Università di Firenze e Luisa Benussi, IRCCS Fatebenefratelli di Brescia

E' il più grande studio genetico sull'Alzheimer condotto finora, portato avanti dal gruppo europeo per lo studio della malattia. In Italia ha coinvolto diverse università e istituti di ricerca scientifica. I campioni di dna analizzati sono stati raccolti non solo in Europa, ma anche negli Stati Uniti e in Australia.
Quasi 800mila analisi di DNA alla ricerca di aree del genoma collegate al rischio di Alzheimer. Una quarantina quelle mai identificate fino ad adesso. Parlano due degli autori italiani della ricerca: Sandro Sorbi, neurologia Università di Firenze, e Luisa Benussi, biologa IRCCS Fatebenefratelli di Brescia.