Calcio

Cagliari-Juventus 1-2: gli highlights della partita

Padroni di casa in vantaggio con Joao Pedro, ma i bianconeri la ribaltano con De Ligt e Vlahovic. Max parte col 4-4-2. Grande partita di Paulo Dybala, che parte male ma poi inventa l'assist decisivo. L'abbraccio liberatorio col serbo

Aveva previsto una brutta partita, Massimiliano Allegri, e invece è stato un match emozionante. 4-4-2 per Max, ma l'approccio dei bianconeri è pessimo. Soprattutto di Paulo Dybala, che al nono minuto perde un pallone, contropiede di Marin, la difesa bianconera arretra paurosamente e lui serve Joao Pedro che segna il vantaggio dei sardi. La Juve ci mette un po' a reagire, al 18esimo Danilo per Zakaria che sfiora, chiude Cragno. Al 22esimo Dybala col sinistro, para Cragno, la palla finsce sui piedi dell'ex Pellegrini che sigla il gol del pareggio. Ma attenzione perché il Var vede una deviazione di gomito di Rabiot. Da regolamento, anche con tocco involontario, il gol è da annullare. E così è. Al 30esimo punizione di Dybala col sinistro, palla fuori di poco. Minuto 41. Pavoletti perde palla, Vlahovic innesca Rabiot che però da buona posizione spara alle stelle. Al 44esimo Cuadrado, gran tiro da fuori e Cragno ancora risponde. Il gol è nell'aria e un minuto dopo, da calcio d'angolo, Cuadrado va a prendersi la fascia sinistra, la difesa cagliaritana arretra, cross perfetto per De Ligt che di testa insacca il gol del pareggio. 

La metamorfosi della Joya

Secondo tempo. Pronti via, da calcio d'angolo arriva il tiro al volo di Dybala, deviazione di Chiellini e palla in rete. Ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Chiellini è il più pericoloso: serve Dybala che ci provo al volo col sinistro, ma la palla va alta. Aria di sostituzione per la Joya, che però ora si mette a giocare. Al 70esimo innesca Cuadrado, la sua rasoiata finisce fuori di pochissimo. Al 73esimo ancora Dybala che apparecchia Vlahovic, caparbio tra Lovato e Bellanova, Cragno chiude. Il gol sembra a portata di mano e allora, un minuto dopo, splendida palla di Dybala per Vlahovic, Altare gli respinge la palla addosso e il serbo va in rete. Non succede più nulla. Cagliari 1, Juventus 2.