Le famiglie piemontesi ospitano quasi tutti i profughi ucraini in PIemonte

Profughi, aiuti in ritardo

Circa 8mila profughi soprattutto donne e bambini in fuga dalla guerra sono arrivati in Piemonte, 7 mila sono ospitati dalle famiglie

Molte famiglie piemontesi ospitano oltre 7000 profughi ucraini, sta per partire per loro un contributo regionale, ma si chiede anche un fondo governativo. 

In totale sono circa 8500 i profughi ucraini in Piemonte, quasi tutti donne e bambini. Sono in attesa di un contributo economico mensile. A fare il punto dell'accoglienza in Piemonte c'è il capo della Protezione Civile Nazionale Fabrizio Curcio. Manuela Gatti lo ha intervistato insieme alla commissaria regionale per i profughi minori non accompagnati Chiara Caucino