Lo studio del Politecnico di Torino

Neve artificiale più economica e green

Con la siccità invernale e l'escalation del caro-energia, si propongono nuovi modelli di innevamento artificiale

Dopo la siccità invernale e l'energia sempre più cara si ripensa la modalità di innevamento artificiale. Uno studio del Politecnico di Torino propone risparmi rallentando le funivie, e innovazione con i droni.

E' stato un inverno record dal punto di vista delle temperature, condizionato anche dal caro bolletta: le stazioni da sci del Piemonte si preparano, dunque al futuro. Lo studio pone anche in relazione i costi energetici e i fattori di inquinamento, provando a proporre delle soluzioni. 

Servizio di Martino Villosio

Interviste con:

Roberto Gosso - presidente di Cuneo Neve

Alessandro Casasso - docente Ingegneria dell'ambiente del Politecnico di Torino

Andrea Lingua - docente Ingegneria dell'ambiente del Politecnico di Torino