Un test rileva l'immunità per SarsCov2 a livello cellulare

Memoria anti-Covid

Da un prelievo di sangue si può rilevare se c'è risposta immunitaria a livello cellulare contro SarsCov2, una protezione che dura più a lungo di quella data dagli anticorpi e che si adatta alle varianti, spiega il virologo Francesco Broccolo

Da una parte gli anticorpi neutralizzanti, dall'altra la cosiddetta risposta T, la memoria delle nostre cellule che hanno incontrato il virus attraverso vaccino o infezione naturale. E' possibile rilevare la memoria cellulare anti covid con il test IGRA, un esame di laboratorio che esiste già - ad esempio - per tubercolosi o citomegalovirus. La risposta T dura fino a sei mesi, un anno. Ha la capacità di distruggere non solo il virus in circolo nel sangue ma anche nascosto all'interno delle cellule, spiega il virologo Francesco Broccolo, direttore scientifico Cerba HC Italia.