Nuove speranze per una grave malattia legata all'invecchiamento

Farmaci anti-mieloma multiplo

In Italia questa forma di tumore del sangue, la seconda più diffusa fra gli anziani, conta più di 5000 nuovi casi l'anno. L'AIFA ha approvato un farmaco "intelligente" capace di fermare la progressione della malattia.

Il mieloma multiplo è una grave forma di tumore del sangue, la seconda più diffusa fra gli anziani italiani, con oltre 5000 nuovi casi l'anno. Ha origine nelle plasmacellule, globuli bianchi del midollo osseo, importanti per il sistema immunitario e la difesa dalle infezioni. Un meccanismo non ancora chiarito, legato all'età e probabilmente a fattori genetici, le trasforma in cellule tumorali. La ricerca ha messo a punto il Belàntamab Mafòdotin, un farmaco teleguidato. 
Ce ne parla Elena Rossi del Policlinico Gemelli IRCCS di Roma.