Anche con i fondi della fondazione Comunità novarese

Croce Rossa Novara, un ambulatorio per l'emergenza rifugiati

Qui saranno concentrate le attività sanitarie della Cri, ora per i profughi ucraini, in futuro per tutta la città

Sarà presto operativo l'ambulatorio solidale che la Croce Rossa di Novara gestirà invia Canobio, in centro storico: finanziato grazie alla raccolta fondi avviata dalla Fondazione Comunità novarese per l'emergenza Ucraina, adesso sarà utilizzato per assistere i rifugiati, in futuro sarà a disposizione di tutta la città.

Servizio di Simona Marchetti - Montaggio di Benedetto Mallevadore

Interviste a:

Paolo Pellizzari, presidente Croce Rossa Novara

Gianluca Vacchini, segretario Fondazione Comunità novarese