Asti-Cuneo, mancano alcune autorizzazioni per l'ultimo tratto

I lavori procedono invece sul lotto tra Roddi e Verduno, che potrebbe essere completato entro dicembre

I lavori procedono sull'Asti Cuneo secondo i programmi nel tratto fino a Verduno. Ma per il tratto finale mancano alcune autorizzazioni.

Duecento tra operai e tecnici sono al  lavoro sul lotto tra Roddi e Verduno. In questi giorni parte anche il turno di notte. Obiettivo: la chiusura di questa tratta per dicembre, in modo da aprire l'accesso per l'ospedale. Poi si apre il capitolo degli ultimi quattro chilometri tra Verduno e Cherasco che il nuovo progetto prevede passino in superficie e non più in galleria. Da Roma tardano ad arrivare alcune autorizzazioni.

Nel servizio, le interviste a:
 

  • Maurizio Deamici, responsabile commessa Itinera
  • Federico Lenti, direttore generale Asti-Cuneo
  • Cesare Cuniberto, osservatorio Langhe e Roero