Dal 2035 stop ai motori termici

Auto elettrica minaccia per il Piemonte

La componentistica, con 700 imprese e 56 mila addetti, teme una riconversione troppo rapida. Al microfono, Andrea Grazzini, direttore generale Italia Primotecs e Pino Scalenghe, amministratore P.S.A.

L'Europa ha sancito definitivamente l'addio al motore termico dal 2035. Il presidente degli industriali torinesi Marsiaj ha calcolato che potrebbero sparire 8mila posti di lavoro e altri 30mila sono a rischio. Con un quinto dei componenti che ha l'auto elettrica non ci sarà spazio per tutti. Da Nichelino rilanciano: “pensiamo all'auto a idrogeno”.