Sport d'estate

Beinasco, è qui la capitale del beach volley

Per il terzo anno consecutivo la Beach volley training si porta a casa lo scudetto nel campionato per società. Campi coperti in inverno, sudore e allenamenti d'estate: tutte le sere, torneo amatoriale con clima da festa in spiaggia

“Io e i miei soci andavamo spesso a Roma. Uno dei coach locali, Gianni Mascagna, mi diceva: ‘Ma perché non aprite un centro a Torino?’ ‘Ma dai Gianni, non c’è il mare…' ‘Vedrai che funzionerà'. Aveva ragione lui”. Parola di Luca La Rosa, socio e coach di beach volley. Sabbia tunisina, voglia di sudare e tanta passione. Non c'è il mare a Beinasco. Ma tutto il resto, sì: per il terzo anno consecutivo la Beach volley training si è portata a casa lo scudetto, nel campionato italiano per società che si è disputato a Bibione

Il poker di Bibione

Vittoria nelle categorie silver e under 20 femminile e master maschile. Ma il colpaccio è stato nel silver maschile con Molinero-Michieli, nel derby torinese contro la coppia del Cus."Un'esperienza davvero incredibile", racconta Ezio Goia, uno dei soci, nonché vincitore nella categoria master. “Avevamo concluso i tornei invernali al quarto posto. E invece a Bibione, vincendo a sorpresa diversi tornei, abbiamo piazzato il sorpasso”. 

E di sera il divertimento è servito
20 allenatori, 500 iscritti, campi anche al coperto. Ma, finito il campionato, ora viene il bello: un torneo amatoriale con squadre da 3. Se ne sono iscritte 95. Tutte le sere, fino a mezzanotte, si gioca. E a partire dall'11 luglio, a Beinasco, farà tappa il campionato italiano degli assoluti.