Il ritorno dopo 21 anni di assenza

Oltre 2100 danzatori a Torino per i campionati italiani di ballo

Uno sport completo che è anche divertimento e affiatamento tra ritmo e stile con abiti sgargianti.

Intervista a Giovanni Petrilli, Presidente FIDS Piemonte.

Portamento, postura, volteggi fino agli scintillanti abiti. E' "eleganza" per eccellenza il ballo da sala tornato a Torino col Campionato italiano dopo 21 anni di assenza. Sulla pista allestita al Pala Gianni Asti, ex Ruffini, di Torino si sono sfidati sui passi di liscio, valzer, mazurca, tango, foxtrot, polca, oltre 2.100 ballerini provenienti da tutta italia.

Tra musiche e colori il liscio è un'attività sportiva completa, ma oltre alle tecniche di esecuzione, ai ritmi incalzanti, alla sana competizione in pista scende anche il grande coinvolgimento dei ballerini.

Ammirando i ballerini esibirsi, i piedi si muovono da soli. Viene voglia di scendere in pista....ecco perché il liscio attira anche i giovanissimi.