Risalita inattesa dei contagi, +32% in una settimana

Omicron corre veloce, con tutte le sue sub-varianti

La BA.2, che aveva appena conquistato l'Italia, è già è insidiata dalla nuova BA.5. Identificata in Sud Africa a gennaio, avanza rapidamente in Europa e Stati Uniti. Elude le difese immunitarie, reinfetta anche i vaccinati ma senza gravi conseguenze.

Il Covid sta diventando endemico, per cui in futuro le nuove ondate saranno frequenti ma di limitata intensità: ne è convinto Giovanni Rezza del Ministero della Salute. Ma intanto i contagi crescono del 32% in una settimana, più di 160.000 nuovi casi fra l'8 e il 14 giugno, e gli epidemiologi sono sorpresi dal fatto che questo stia avvenendo ora, con clima estivo. Tutta colpa di Omicron e in particolare della sub-variante BA.5. I sintomi non sembrano gravi, nei vaccinati: 3 o 4 giorni con febbre e raffreddore. Ma preoccupa la capacità del virus di eludere le difese immunitarie, e provocare ricadute. Un meccanismo non ancora chiarito, che impegna gli scienziati di tutto il mondo.