Contagi e ricoveri in aumento, 9 regioni a rischio alto

Omicron 5 corre veloce

Per Andrea Crisanti, microbiologo dell'Università di Padova, difficile fare previsioni sul futuro: mancano i dati sul livello di anticorpi della popolazione. In attesa del vaccino bivalente, che arriverà in autunno , la miglior difesa è la prudenza.

I dati diffusi oggi dall'Istituto Superiore di Sanità confermano la salita dei contagi: un'incidenza di 504 casi ogni 100.000 abitanti nell'ultima settimana, con un Rt superiore a 1 che vede 9 regioni a rischio alto. Crescono i ricoveri in aree mediche e terapie intensive, anche se di poco, perché la maggior parte della popolazione, grazie al vaccino,  è ancora protetta contro le complicazioni gravi della malattia. Ma più passa il tempo, più aumenta il rischio di contrarre l'infezione o la reinfezione da Omicron: in attesa del nuovo vaccino, aggiornato, meglio essere prudenti.