A Torino il bike sharing per i disabili e le loro famiglie

Pedalare? Dona felicità, soprattutto ai più fragili

Alla fondazione Paideia c'è un bike sharing gratuito per i disabili e le loro famiglie. Biciclette con tecnologie avanzatissime per vivere lo sport come una vera cura, anche e soprattutto per le persone con fragilità.

Il suono del campanello che è un toccasana per l'anima, e l'esercizio che fa bene al corpo: la bicicletta può diventare una terapia per chi affronta difficoltà fisiche o mentali. A Torino la fondazione Paideia condivide la felicità delle due ruote con un bike sharing inclusivo e gratuito. Tecnologie avanzatissime, studiate per rispondere a diversi gradi di impedimento motorio e non. Elena Grosso, responsabile sport di Paideia e formatore Coni, descrive i modelli a disposizione per tutta la famiglia.

servizio di Alessia Mari

montaggio di Flavia La Gona