Allenatore il padre Roberto anche lui con un grande passato

I progetti del nuovo Chieri Calcio di Stefano Sorrentino

Serie D, forti ambizioni. E lancia una grande scuola portieri.

 

Dice che gli danno del pazzo a comprare una squadra di serie D, con i chiari di luna in queste notti del calcio minore, ma per Stefano Sorrentino diventare presidente del Chieri è solo coraggio imprenditoriale anzi una passione famigliare cui non si può resistere.

Ci si allena nella bella struttura che ricorda Roberto Rosato chierese che fu stopper vicecampione del mondo nel '70, con 14 categorie di squadre e 350 bambini che sognano di andare in serie a come Stefano. E un padre storico portiere come allenatore. 

Alla guida di tutto questo Stefano Sorrentino, per vincere, ha una parola d'ordine: “Avere gli occhi della tigre”.

Servizio di Gian Piero Amandola, montaggio di Tiziano Bosco 
Intervistati Stefano Sorrentino, Presidente Chieri Calcio; Roberto Sorrentino, allenatore