I settori: automotive e aerospazio

L'Intelligenza artificiale a Torino

Nominato, dopo mesi di incertezza, il comitato del Centro per l'intelligenza artificiale di Torino. A settembre lo statuto della fondazione. Nel polo torinese si studieranno le applicazioni delle nuove tecnologie su automotive e aerospazio.

Ci sono voluti due anni, da quel primo annuncio. Ma ora ci siamo: è stato nominato il comitato che darà vita al futuro Centro per l'intelligenza artificiale di Torino. Il passaggio cioè che concretizza il progetto, finora esistitene solo sulla carta. La scelta è ricaduta su Filippo Giansante, dirigente del Tesoro, che sarà il presidente, poi sul professore universitario Giovanni Betta e sul vice capo di gabinetto del ministero dello Sviluppo economico Mario Antonio Scino, identificati dai tre dicasteri di riferimento. 
Il loro compito, entro settembre, è di presentare lo schema di statuto della fondazione. Testo poi da sottoporre ai soggetti locali coinvolti.