Il progetto grazie alla collaborazione coi gruppi che fanno Urban Art

Aperta a Torino l'area centrale riqualificata di parco Michelotti

L'ex giardino zoologico è stato inaugurato con una nuova vocazione artistica e culturale.

A Torino aperta al pubblico l'area centrale riqualificata e valorizzata di parco Michelotti al fine di restituire uno dei luoghi verdi storici più importanti della città ai cittadini. 

La riqualificazione dell'ex Giardino Zoologico anche grazie a un percorso di consultazione partecipato ha permesso di riaprire l'intero parco, collocato in splendida posizione lungo la riva destra del Po tra i ponti Vittorio Emanuele I e Regina Margherita, per una superficie complessiva di oltre 31 mila metri quadrati.

Il parco è stato inaugurato pensando anche a una sua nuova vocazione di tipo culturale e artistico, in cui l'arte sia fruibile da tutti anche all'interno degli spazi verdi, con un'attenzione particolare all'inclusività.

Nuovi elementi di arredo urbano - panchine, cestini porta-rifiuti, archi portabici, paletti dissuasori - hanno sostituito quelli vetusti mantenendo gli elementi identitari del parco. A breve saranno inoltre posizionati pannelli didattico-informativi sulla storia dell'area.

I cinque fabbricati reliquati dell'ex Giardino Zoologico (ospitato nel parco fino alla sua chiusura nel 1987) sono stati conservati e non coinvolti nel progetto di fruizione dell'area, in quanto soggetti al vincolo dalla Soprintendenza. In questo caso si è intervenuti esclusivamente con opere di bonifica, salvaguardia e messa in sicurezza dei manufatti.

Servizio di Camilla Nata

Interviste a Germano Tagliasacchi, direttore Contrada Torino onlus; Roberto Mastroianni, critico d'arte