Al Mauriziano su paziente di 56 anni

Un intervento che abbatte il rischio di ictus

Si interviene sulla fibrillazione atriale per prevenire

Intervento rivoluzionario per trattare la fibrillazione atriale, la più diffusa aritmia cardiaca, all'ospedale Mauriziano di Torino. E' servito ad abbattere il rischio di ictus. Per la prima volta su un paziente di 56 anni sono state effettuate due procedure combinate. 

servizio di Silvia Bacci, intervista a Stefano Grossi, Responsabile SS Elettrofisiologia Ospedale Mauriziano