Torino

Gli attivisti del clima bloccano l'ingresso della Torino-Milano. Traffico in tilt. Il video

In centinaia alla rotonda della Sfinge in corso Giulio Cesare. In città è in corso il vertice internazionale dei Fridays for Future, i giovani che sensibilizzano sul rispetto dell'ambiente.

Blitz nel pomeriggio degli attivisti dei movimenti climatici internazionali che hanno bloccato in centinaia la rotonda di corso Giulio Cesare a Torino all'imbocco dell'autostrada Torino-Milano. Uno striscione che recita "Stop fossili fuel" è stato srotolato in cima ai due grattacieli, un tempo noti come Torri Di Vittorio. Grandi disagi nel traffico e lunghe code in tutta la zona. 

Gli attivisti hanno raggiunto l'imbocco da camping Climate Social Camp, a cui aderiscono varie sigle dai Fridays For Future ai centri sociali dai Extinction Rebellion Greenpeace, del Parco della Colletta. "Per la prima volta tutti i movimenti climatici uniti d'Italia e d'Europa sono scesi in strada insieme - affermano - è ora che la politica ascolti la nostra voce". 

La situazione è tornata nella normalità nel tardo pomeriggio.